Home / arte e cultura / Prende il al via la terza edizione di Panorama d’Italia, dedicata alle eccellenze italiane

Prende il al via la terza edizione di Panorama d’Italia, dedicata alle eccellenze italiane

 Il Sindaco Carancini oggi a Milano per la presentazione della quattro giorni di eventi.

09/03/2016. Passa da Macerata il tour in 10 tappe di Panorama, l’evento che da marzo a novembre attraverserà l’Italia da nord a sud, coinvolgendo eccellenze locali e ospiti prestigiosi con incontri e appuntamenti moderati dalle firme più prestigiose del magazine settimanale.
Il Sindaco Romano Carancini è stato ospite a Milano in occasione della presentazione della iniziativa 2016 tenutasi stamattina presso la Mondadori Multicenter di Piazza Duomo a Milano. Con Carancini il direttore di Panorama Giorgio Mulè, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, i rappresentanti di Ravello, Genova, Padova, Ravenna, Mantova, Trapani e tutte le altre le località italiane di eccellenza selezionate per questa iniziativa.
Dal 20 al 23 aprile 2016, per quattro giorni, Macerata accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti.

La terza edizione di Panorama d’Italia, la live&media experience di Panorama, racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative ed eventi aperti a tutti. L’iniziativa celebra i protagonisti dell’Italia migliore nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e dell’enogastronomia con un format premiato da un successo travolgente e tante novità.
Nel suo intervento Carancini ha sottolineato “Macerata è una Senseable City, che unisce innovazione e tradizione, che guarda alle persone, una città che risponde meglio ai cittadini, che unisce qualità della vita, bellezza, formazione e sviluppo, impresa e cultura, con l’Università e l’Accademia, il Teatro all’aperto più bello del mondo, con la sua stagione lirica internazionale, i Musei e i Palazzi d’arte. Un luogo sempre più proiettato verso il futuro.”

“Panorama d’Italia ha dimostrato di essere un’immensa fotografia dell’Italia reale, capace di immortalare tutto il meglio visto da vicino”, aggiunge Giorgio Mulè direttore di Panorama. “Ogni metro quadro del nostro paese racchiude una storia che vale la pena di raccontare e noi vogliamo ancora una volta spiegarla da dentro. Lo abbiamo fatto lo scorso anno con 400 pagine e 160 ore di live streaming. Lo rifacciamo quest’anno mettendoci ancora più impegno”

Tra le tante iniziative della manifestazione si ripete anche quest’anno quella che nel 2015 ha permesso a Panorama

di regalare 3.500 libri alle scuole italiane coinvolte nel tour. Il passaggio tra la formazione e il mondo del lavoro rimane uno dei temi fondamentali dell’intero programma e proprio alle imprese innovative è dedicata l’iniziativa “90 secondi per spiccare il volo”, un concorso che premierà la migliore start up con una speciale “cassetta degli attrezzi” con strumenti e risorse per sviluppare il business. Basterà candidarsi con un video di massimo 90 secondi che Panorama pubblicherà sul suo sito.
Alla formazione e al lavoro si aggiunge anche il supporto dell’Università, che ospiterà gli incontri tra startupper, venture capitalist ed esperti di innovazione per discutere della possibilità di fare impresa e delle opportunità del territorio. Inoltre la mattina del venerdì sarà dedicata ad attività di orientamento al mondo del lavoro destinati a giovani diplomati, laureandi e laureati che avranno la possibilità di partecipare a tavole rotonde e incontri individuali, realizzati in collaborazione con HRCommunity Academy Italia, con i responsabili delle risorse umane delle principali aziende del territorio.

Oltre agli incontri e i dibattiti con esponenti di rilievo nazionale della politica e dell’imprenditoria, Panorama d’Italia sarà anche l’occasione per riscoprire le bellezze del patrimonio artistico del luogo, grazie a una visita guidata da Vittorio Sgarbi alle opere d’arte più rappresentative.

Comunicato stampa Comune di Macerata

Print Friendly, PDF & Email

paola olivieri

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide