Warning: Use of undefined constant ‘FORCE_SSL_ADMIN’ - assumed '‘FORCE_SSL_ADMIN’' (this will throw an Error in a future version of PHP) in D:\inetpub\webs\cinemaemusicait\cinemaemusica\wp-config.php on line 106
Halston, lo stilista che rivoluzionò la moda americana | Cinema & Musica
Home / Film in uscita / Halston, lo stilista che rivoluzionò la moda americana

Halston, lo stilista che rivoluzionò la moda americana

Halston,” è una  miniserie televisiva che ha debuttato su Netflix  diretta da Daniel Minahan. Il regista  ha firmato “Contenders serie 7″, “House of Cards Stagione 5″ e “Deadwood”: ha diretto  episodi di “Game of Thrones”, “American Crime Story”, “Hollywood” (e “Ratched”).Il regista, apre una finestra sulla vita del rivoluzionario stilista yankee Roy Halston Frowick, conosciuto come  Halston, scomparso a soli 57 anni nel 1990; i  cinque avvincenti episodi raccontano gli inizi, la rapida ascesa internazionale  fino al declino nonostante il suo nome fosse  legato all’industria Hollywoodiana. Il giovane stilista  Halston, poco più che trentenne si guadagna fama e popolarità  attraverso  Jacqueline Kennedy:  la first lady indossa il pillbox, un  cappellino a tamburello  azzurro pastello  nel giorno del giuramento presidenziale .  Le donne  di tutto il pianeta impazziscono  per quella creazione, per le modiste invece, è fonte di ispirazione.  Ma  questo ad Halston non basta. Rischia  tutto per tutto e fonda un suo atelier disegnando abiti che rispecchiano  i sogni della donna americana. Sceglie geniali  collaboratori  con in quali instaura veri rapporti di amicizia : appare a splendida modella  Elsa Peretti ( futura e geniale designer di gioielli) , Joel Schumacher  (Rory Culkin), Liza Minnelli (Krysta Rodriguez).. Halston, che ha segnato la moda in America  crea  una sua estetica, rompe gli schemi, avvolge le donne in raffinati e  fluidi abiti spesso   drappeggiati, regalando loro una sensualità coinvolgente . Sui corpi delle Hastonettes  ( così venivano chiamate le sue modelle e non solo)corrono leggere  stoffe capaci di esaltare la loro fisicità mentre la schiena rimane spesso nuda   E che dire dell’ultrasuede  e l’halter dress ?  Era amato dalle  dive come Liza Minnelli,  Elizabeth Taylor e Bianca Jagger,tutte protagoniste indiscusse, anzi regine  delle folli notti allo Studio 54. La sera del trentesimo compleanno, l’iconica   Bianca Jagger  in abito rosso  Halston , entrò su un magnifico cavallo  allo Studio 54  attirando ancora di più  l’attenzione  jet set internazionale. Precipitati in questa dolce vita tutta americana tra limousine, party ed tante  orchidee viene celebrato uno stilista che si è contrapposto alla moda francese  conquistandosi  una dimensione autorevole.  Ogni stilista ha la sua musa . Halston sceglie la frizzante ed incandescente  Liza Minelli  reduce dall’Oscar di Cabaret , che gli  apre  nel  1973 la fatidica  sfilata a Versailles confrontandosi con i più grandi  couturier  francesi . Nel 1975  firma con il suo nome  una fragranza, che subito  va ruba ed è tra le più vendute nel mondo.La vita privata di Halston è complessa, segnata dalle sue fragilità che lo precipiteranno  nelle sregolatezze e nelle  dipendenze, muore a soli 57 anni di HIV  lasciando un vuoto incolmabile  nella moda.

Paola Olivieri

 

.

 

Il regista, apre una finestra sulla vita del rivoluzionario stilista yankee Roy Halston Frowick, conosciuto come  Halston, scomparso a soli 57 anni nel 1990; i  cinque avvincenti episodi raccontano gli inizi, la rapida ascesa internazionale  fino al declino nonostante il suo nome fosse  legato all’industria Hollywoodiana. Il giovane stilista  Halston, poco più che trentenne si guadagna fama e popolarità  attraverso  Jacqueline Kennedy:  la first lady indossa il pillbox, un  cappellino a tamburello  azzurro pastello  nel giorno del giuramento presidenziale .  Le donne  di tutto il pianeta impazziscono  per quella creazione, per le modiste invece, è fonte di ispirazione.  Ma  questo ad Halston non basta. Rischia  tutto per tutto e fonda un suo atelier disegnando abiti che rispecchiano  i sogni della donna americana. Sceglie geniali  collaboratori  con in quali instaura veri rapporti di amicizia : appare a splendida modella  Elsa Peretti ( futura e geniale designer di gioielli) , Joel Schumacher  (Rory Culkin), Liza Minnelli (Krysta Rodriguez).. Halston, che ha segnato la moda in America  crea  una sua estetica, rompe gli schemi, avvolge le donne in raffinati e  fluidi abiti spesso   drappeggiati, regalando loro una sensualità coinvolgente . Sui corpi delle Hastonettes  ( così venivano chiamate le sue modelle e non solo)corrono leggere  stoffe capaci di esaltare la loro fisicità mentre la schiena rimane spesso nuda   E che dire dell’ultrasuede  e l’halter dress ?  Era amato dalle  dive come Liza Minnelli,  Elizabeth Taylor e Bianca Jagger,tutte protagoniste indiscusse, anzi regine  delle folli notti allo Studio 54. La sera del trentesimo compleanno, l’iconica   Bianca Jagger  in abito rosso  Halston , entrò su un magnifico cavallo  allo Studio 54  attirando ancora di più  l’attenzione  jet set internazionale. Precipitati in questa dolce vita tutta americana tra limousine, party ed tante  orchidee viene celebrato uno stilista che si è contrapposto alla moda francese  conquistandosi  una dimensione autorevole.  Ogni stilista ha la sua musa . Halston sceglie la frizzante ed incandescente  Liza Minelli  reduce dall’Oscar di Cabaret , che gli  apre  nel  1973 la fatidica  sfilata a Versailles confrontandosi con i più grandi  couturier  francesi . Nel 1975  firma con il suo nome  una fragranza, che subito  va ruba ed è tra le più vendute nel mondo.

La vita privata di Halston è complessa, segnata dalle sue fragilità che lo precipiteranno  nelle sregolatezze e nelle  dipendenze, muore a soli 57 anni di HIV  lasciando un vuoto incolmabile  nella moda.

. Paola Olivieri

Print Friendly, PDF & Email

paola olivieri

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide