Home / Film in uscita / Sotto il sole Riccione: regia di Niccolò Celaia e Antonio Usbergo.

Sotto il sole Riccione: regia di Niccolò Celaia e Antonio Usbergo.

Sotto il sole di Riccione.

La fresca commedia “Sotto il sole di Riccione” è il felice esordio dei videomakers, YouNuts (Niccolò Celaia e Antonio Usbergo) distribuito su Netflix dal primo luglio 2020. Il film vacanziero è tratto da un soggetto di Enrico Vanzina la cui trama precipita il pubblico nei favolosi anni ’80, richiamando l’attenzione su un suo grande successo, “Sapore di mare”.

L’accattivante briosità dei fratelli Vanzina velata di malinconia, descrive una idilliaca e breve estate italiana degli anni del boom, vissuta a Forte dei Marmi, che si incrocia con le vicende amorose di ragazzi della stessa spiaggia. In quel clan di attori esordienti, c’era anche un giovanissimo Christian De Sica e Isabella Ferrari mentre Jerry Calà era già un comico di successo. Il film fece centro al box office, l’anno seguente uscì “Sapore di mare 2” diretto da Bruno Cortini, con Massimo Ciavarro ed Isabella Ferrari. Trentasette anni dopo, le maliziose avventure estive di adolescenti in erba, sono ancora al centro di un film ideato da Vanzina, il quale dichiara (riferendosi al fratello scomparso Carlo): «Senza volerlo, senza dirlo e senza averlo pensato è un omaggio a lui» ammette quasi commuovendosi. «È la cosa più bella che potessi fare dal punto di vista cinematografico, e molto è dovuto alla forza della canzone di Tommaso Paradiso». (da  “Sotto il sole di Riccione, L’estate nostalgica su Netflix“ di Sonia Serafini, luglio 2020 STYLE MAGAZINE, Corriere della Sera).
Nei ragazzi della nuova commedia c’è la stessa euforia per l’inizio di una vacanza e la voglia di innamorarsi incrociandosi con quella di divertirsi, fa sbocciare intensi flirt sulla dorata sabbia della riviera romagnola. Tutto il film corre in atmosfere bagnate di colori sgargianti, ritmate dalla freneticità dei social. I registi strizzano l’occhio anche verso una generazione di adulti delusi, che per un attimo rivivranno le attese e le emozioni di un incontro: la nevrotica Irene (Isabella Ferrari), mamma separata di Vincenzo (Lorenzo Zurzolo), subito incontrerà l’affascinante Lucio, il buttafuori della discoteca. (Luca Ward). Tra tornei di beach volley ed una serie di interminabili feste, Cupido si diverte a lanciare una sua prima freccia a Ciro, arrivato dal sud per un concorso canoro, che si rivelerà un fiasco. Pur di non tornare nel suo paese di origine, accetta di fare il bagnino e con sorpresa si innamorerà della sua migliore amica. Una stagionale come lui. Furio (Davide Calgaro), figlio del proprietario del bagno, incoraggerà il bel Vincenzo, ragazzo non vedente, ad andare al suo primo appuntamento con la dolce Camilla, conquistata con i messaggi audio Whatsapp. Questa emozionante esperienza perfettamente cesellata dai registi, cambierà positivamente il suo difficile vissuto. Ma quale è il segreto per conquistare una donna? Gualtiero (Andrea Roncato) ex playboy ormai in pensione, spinge il giovane Marco a conquistare la sua Guenda con quella grinta che tiene nascosta. Il concerto rock raduna la comitiva, Marco salirà sul palco e afferrando il microfono dichiarerà il suo amore fermando la ragazza che lo segue via social da una partenza per Milano. Questo episodio, costringe il maturo Gualtiero a prendere coscienza di aver perso per sempre la donna dei sua vita, rincorrendo solo le brucianti passioni nella stagione dell’amore.

L’estate finisce in fretta ed il brusco ritorno a casa dei nostri protagonisti, non cancellerà lo stupore delle prime emozioni d’amore, forse finiranno nel diario della memoria per bagnarsi poi di una dolce melanconia.

Paola Olivieri

Print Friendly, PDF & Email

paola olivieri

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide