Warning: Use of undefined constant ‘FORCE_SSL_ADMIN’ - assumed '‘FORCE_SSL_ADMIN’' (this will throw an Error in a future version of PHP) in D:\inetpub\webs\cinemaemusicait\cinemaemusica\wp-config.php on line 106
MADAME CLAUDE DIRETTO DA SYLVIE VERHEYDE | Cinema & Musica
Home / Film in uscita / MADAME CLAUDE DIRETTO DA SYLVIE VERHEYDE

MADAME CLAUDE DIRETTO DA SYLVIE VERHEYDE

MADAME CLAUDE.

“Madame Claude” è un biopic diretto da Sylvie Verheyde disponibile su Netflix, fotografa il massimo fulgore e la repentina discesa della leggendaria maitresse francese Fernande Grudet, detta Madame Claude. Quest’ultima alla fine degli anni 60,“inventò” una rete di squillo di lusso che frequentavano uomini di rilevanza internazionale ,entrando così  tra le maglie segrete  della alta società internazionale e non solo parigina. Mentre Madame Claude e le sue protette guadagnavano cifre esagerate ,le rivolte e manifestazioni studentesche infiammavano le strade, trovando il loro  apice nel maggio del 68.

Fin dalle prime immagini appare  Madame Claude nei quartieri di lusso ,si comporta come una sinistra ape regina ,sceglie e sorveglia centinaia di ragazze avviandole alla prostituzione a tariffe altissime: sono giovani dalla bellezza mozzafiato,indossano abiti della Haute Couture  diventando oggetto di desiderio e violenza, in balia di uomini in cerca di evasioni proibite .L’imprevedibilità di questi incontri clandestini ,lascia sovente segni di violenza nei giovani corpi delle squillo, “ Tra due giorni non ci sarà più niente….“fa parte del lavoro” dice loro  Madame Claude.  Ed ecco che le claudettes si dividono tra alberghi e dimore di lusso ,abbandonandosi e perdendosi in orge tra alcol e droga. Questa è la vita che hanno scelto!. Madam Claude non stringe amicizia con nessuna di loro, tranne con  Sidonie, una raffinata ragazza cresciuta negli agi che  ama, “la velocità, il lusso e le sfide”: la sua ribellione nasce da traumi soffocati ,ancora più dolorosi del suo capo.  Le due donne  sono inseguite dal rancore e da fantasmi di un passato ingombrante , la loro personale  e pericolosa  conquista del potere  le fa sentire vive.

Fernande Grudet  appare tra luci ed ombre , si rivede in tenera età, con la sua capretta bianca al pascolo in completa solitudine, mentre  viene continuamente derisa . Il suo sguardo gelido  si inumidisce solo quando  sua  figlia la disprezza con l’indifferenza ,ed il suo uomo la tradisce addirittura con una delle sue protette. Il suo ruolo di maitresse è stato messo in discussione , meschina sarà la sua vendetta verso l’amante . Ed ecco che Madame Claude maneggia continuamente il denaro , indossa le pellicce con fierezza   e con distacco, liquida  la scomparsa di una delle sue ragazze, che non è mai ritornata a  casa. Tutto cambia  con l’affaire Markovic che  attira Madame Claude e le sue ragazze in un affare di stato. La sua florida attività comincia a vacillare, gli  strani accordi che la proteggevano saltano ed è la stessa Madame Claude a diventare  una figura scomoda . La discesa è repentina ,il sogno di catturare il potere si frange come il desiderio di essere  “ una borghese rispettabile e rispettata” e per di più “intoccabile”. La fuga dalla Francia ed il ritorno saranno drammatici.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

paola olivieri

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide